I.O.M.E - Istituto Orientale di Medicina Energetica
 

Moxa

MOXIBUSTIONE

Tecniche di riequilibrio energetico con il calore

Corso Moxa

Corso Moxa

Il nome Moxibustione, abbreviato in MOXA, deriva dal termine giapponese “moe kusa”,  che significa “erba che brucia”. Nella lingua cinese viene definita jiu fa (tecnica del fuoco-calore).

La Moxa cinese si pratica con un sigaro o con conetti di artemisia, erba che brucia a temperatura molto elevata, scaldando in profondità la parte trattata. La Moxa giapponese è artemisia più raffinata, con la quale si può trattare in modo preciso e puntiforme, quasi a sostituire l’azione di un’agopuntura.

Il corso Moxa è’ un indispensabile complemento ai trattamenti manuali energetici come Shiatsu, Tuina, Agopuntura, ecc.

Indicazioni elettive con il sigaro cinese:

– Quando non si può premere o pungere
– Quando i meridiani sono in vuoto
– Quando l’energia ristagna in basso
– In presenza di stati acuti dei meridiani tendino-muscolari
– In presenza di disarmonie da freddo umido
– Quando il dolore diminuisce con la pressione

La moxa cinese è indicata per tonificare e mobilizzare l’energia, quella giapponese è indicata anche per disperdere.

Scoprirete molto di più durante il nostro corso, tenuto da un grande e riconosciuto esperto di moxa. Viene fornita la dispensa e il materiale d’uso durante il corso che è prevalentemente applicativo.